Cannabis

Hashish, cosa è, quali sono gli effetti

hashish img

L’Hashish è una potente forma di Cannabis prodotta raccogliendone e comprimendone i tricomi, il materiale più potente presente nelle piante di Cannabis.

I tricomi sono sottili escrescenze presenti sulle piante di Cannabis. Essi producono una resina appiccicosa.

Di solito l’Hashish viene fumato sotto forma di una sigaretta, o in una pipa, oppure in un bong (pipa ad acqua).

Il principale prodotto chimico attivo nei prodotti a base di Cannabis è il THC. Gli effetti del prodotto su chi lo consuma dipendono dalla potenza del THC contenuto. L’Hashish contiene gli stessi ingredienti attivi della Marijuana, come il THC e altri cannabinoidi, ma con concentrazioni più elevate.

In cosa differiscono Hashish e Marijuana

Nel tempo la Marijuana è diventata sempre più nota nel mondo. Nell’ultimo decennio l’erba è stata legalizzata in molti paesi in tutto il mondo sia per uso medicinale che ricreativo. E anche laddove non è stata legalizzata, se ne pratica un diffuso uso illecito.

La Marijuana è identificata da più soprannomi (ganja, erba, maria, solo per citarne alcuni). In innumerevoli articoli e nel gergo comune, l’erba viene anche chiamata Hashish o hash. Tuttavia, le parole Marijuana e Hashish non dovrebbero essere usate in modo intercambiabile, poiché non indicano la stessa cosa.

Differenze nella produzione

Marijuana e Hashish sono fatte dalla stessa pianta: la pianta di Cannabis (Cannabis Sativa in larga parte). Il processo di produzione delle due droghe leggere è però distinto, così come distinti sono i risultati. Per produrre Marijuana, la forma di Cannabis più comune, vengono completati i seguenti passaggi:

  1. la pianta viene coltivata e poi raccolta (cime, boccioli di fiori secchi, foglie),
  2. il prodotto viene fatto essiccare e poi è pronto per l’uso medicinale o ricreativo.

Per produrre l’Hashish invece, il numero di passaggi è maggiore:

  1. la pianta viene coltivata e poi raccolta (cime, boccioli di fiori secchi, foglie),
  2. vengono raccolti i tricomi (ghiandole di resina fini, simili a peli),
  3. la pianta viene filtrata con un setaccio per separare fiori e resina (meccanismo analogo a quello della camera di raccolta dei grinder),
  4. si schiaccia la resina in polvere a mano o con una macchina (questo passaggio rilascia un olio che è a tutti gli effetti fatto di resina che crea una consistenza appiccicosa),
  5. si modella la resina appiccicosa con la polvere mescolata in una palla o in una barretta,
  6. il prodotto finale è pronto per l’uso.

Differenze nel consumo

La Marijuana e l’Hashish vengono consumati in modi simili. Entrambe le sostanze possono essere fumate con una pipa, un bong o in una canna (un classico spinello o joint). Entrambe inoltre possono anche essere ingerite. Ad esempio, il prodotto essiccato di Marijuana viene spesso aggiunto come ingrediente per alcuni alimenti o addirittura immerso in acqua calda per preparare il tè.

Hashish e Marijuana, i livelli di THC a confronto

Sebbene Hashish e Marijuana siano usati in modo simile, i due si distinguono notevolmente per i livelli di THC (tetraidrocannabinolo) contenuti in ciascun prodotto. La Marjuana è la forma di Cannabis che la maggior parte delle persone conosce, ma in realtà è la meno potente.

Il THC, la sostanza chimica attiva della Cannabis e che agisce sul sistema nervoso causandone gli effetti psicoattivi, si trova nella Marijuana ad un livello massimo che oscilla tra il 25% e il ​​30%. L’Hashish invece è spesso molto più forte, con una forbice che va dal 20 al 60 percento di concentrazione di THC. Molti concordano sul fatto che l’Hashish, prodotto correttamente, abbia un livello di THC tre volte più potente dell’erba.

Gli effetti strabilianti dell’Hashish

Indipendentemente dai livelli di THC presenti nell’erba e nell’Hashish, la sostanza chimica influenza il cervello allo stesso modo. Il THC si lega a una rete di recettori nel cervello e cambia lo stato del sistema nervoso. Una volta utilizzati Marijuana o Hashish il cervello risponde in pochi minuti.

Gli effetti a breve termine

Gli effetti a breve termine dell’Hashish includono problemi con la memoria e l’apprendimento, percezione distorta, difficoltà di pensiero e di risoluzione dei problemi, perdita di coordinazione, e aumento della frequenza cardiaca, ansia e attacchi di panico.

Il THC presente nella Marijuana è fortemente assorbito dai tessuti adiposi in vari organi. Generalmente, tracce di THC possono essere rilevate con metodi di analisi delle urine anche diversi giorni dopo aver fatto uso di Marijuana. Nei consumatori abituali, che soffrono di una dipendenza, a volte possono essere rilevate tracce per settimane anche dopo aver smesso di consumare Marijuana.

Ricapitolando, l’assunzione di THC può causare a breve termine:

  • Difficoltà nella comprensione o nell’apprendimento.
  • Problemi con il pensiero generale e la risoluzione dei problemi.
  • Aumento della frequenza cardiaca.
  • Ansia.
  • Problemi di coordinazione.
  • Paranoia.
  • Attacchi di panico.

Gli effetti a lungo termine

Le persone che fumano Hashish e in generale Marijuana, hanno spesso gli stessi problemi respiratori dei fumatori di sigarette. Queste persone possono avere tosse e catarro quotidiani, sintomi di bronchite cronica e raffreddori al torace più frequenti. Sono anche a maggior rischio di contrarre infezioni polmonari come la polmonite. La Marijuana contiene alcune  (talvolta anche di più) delle stesse sostanze chimiche cancerogene che si trovano nel fumo di sigaretta.

Effetti sull’apprendimento e sul comportamento sociale

La Marijuana e l’Hashish influiscono sulla memoria, sul giudizio e sulla percezione. Le abilità di apprendimento e attenzione sono compromesse tra le persone che usano Marijuana o Hashish abitualmente.

Alcune ricerche indicano che tra i giovani che non hanno ancora finito le scuole, coloro che assumono Marijuana hanno risultati inferiori rispetto a chi non ne consuma, e questo si aggiunge a una maggiore tendenza ad assumere comportamenti aggressivi e volti a delinquere e ad associarsi con altri tossici e delinquenti, oltre che causare relazioni più complicate con i genitori.

Effetti sulla gravidanza

Qualsiasi abuso di droga può influire sulla salute di una madre durante la gravidanza.

Alcuni studi hanno scoperto che i bambini nati da madri che usavano Marijuana durante la gravidanza erano più piccoli di quelli nati da madri che non ne consumavano. Come noto, i bambini più piccoli hanno maggiori probabilità di sviluppare problemi di salute.

Una madre che allatta e che consuma Marijuana passa parte del THC al bambino nel suo latte materno. La ricerca indica che l’uso di Marijuana da parte di una madre durante il primo mese di allattamento può compromettere lo sviluppo motorio del bambino.

Potenziale dipendenza

Il consumo di Hashish può causare dipendenza. E’ dipendente chi fuma in maniera compulsiva, sente incontrollabile desiderio di droga e continua nella ricerca e nell’uso della sostanza anche di fronte a conseguenze negative sulla salute e sul piano sociale.

Sebbene non tutti coloro che usano Hashish o Marijuana ne diventano dipendenti, quando un fruitore ne inizia a cercare dosi in modo compulsivo in quel momento sta palesando una dipendenza.

Alcuni fruitori abituali di Marijuana sviluppano una tolleranza alla sostanza. Ciò implica che il soggetto senta bisogno di dosi sempre più elevate per ottenere gli stessi risultati desiderati che aveva provato in precedenza con quantità minori.

Ricapitolando, l’assunzione di THC nel lungo periodo può causare:

  • Perdita di memoria
  • Disabilità permanenti nel giudizio
  • Percezione alterata dell’ambiente circostante
  • Comportamento aggressivo e/o ribelle
  • Problemi respiratori
  • Uso compulsivo e dipendenza

8 modi per fumare Hashish

Pipa o bong

Questo metodo è il più comune e di gran lunga il più semplice. Prima di mettere l’Hashish nella tua pipa o bong, metti il ​​tuo Hashish su una chiave o un cucchiaio e usa un accendino per esporlo a una fiamma fino a quando la sostanza non diventi morbida e friabile. A quel punto sbriciola l’Hashish con le dita e inseriscilo sbriciolato nella pipa.

Il classico spinello

Esistono diversi modi per fare uno spinello, a seconda di come e cosa ti piace fumare. Prima di avvolgere l’Hashish in una cartina, metti il ​​tuo Hashish su una chiave o un cucchiaio e usa un accendino per esporlo a una fiamma fino a quando la sostanza non diventa morbida e friabile. A quel punto sbriciola l’Hashish con le dita e inseriscilo sbriciolato nella cartina. Può essere fumato con del tabacco o anche in combinazione con la stessa Marijuana.

Vaporizzare l’Hashish

La maniera alternativa e più salutare di consumare prodotti derivati dalla Cannabis è attraverso i prodotti commestibili e la vaporizzazione.

Vaporizzatori portatili

L’utilizzo di vaporizzatori portatili per vaporizzare l’Hashish non è così semplice. Avresti bisogno del giusto vaporizzatore per erbe secche e dovresti impostarlo a una temperatura tra i 180 e i 210 ° C.

Vaporizzatori da tavolo

Per i vaporizzatori da tavolo si consiglia di utilizzare un sacchetto apposito designato solo per l’Hashish, poiché i residui di Hashish si accumulano molto più velocemente e caso di accumulo di residui il sapore del tuo vaporizzatore ne risentirà. Per quanto riguarda i livelli di riscaldamento, molti partono dal livello 1 o 2, mentre altri iniziano direttamente dal livello 5.

Narghilè

Le pipe per narghilè sono dotate di uno o più tubi flessibili e quindi sono ideali per fumare in gruppo.

Prima di mettere l’Hashish nella tua pipa o bong, metti il ​​tuo Hashish su una chiave o un cucchiaio e usa un accendino per esporlo a una fiamma fino a quando la sostanza non diventi morbida e friabile. A quel punto sbriciola l’Hashish con le dita e inseriscilo sbriciolato nella pipa.

Bottiglia di plastica

Un bong si può improvvisare anche con una bottiglia di plastica. Avrai bisogno dello scheletro di una penna, o di una sigaretta. Lascia poca acqua nella bottiglia e poi fai un buco nella parte inferiore della stessa, leggermente più in alto rispetto al livello dell’acqua, abbastanza grande da farci passare la penna, o la sigaretta. Sul web troverai diversi video tutorial che ti spiegheranno in pochi semplici passi come e dove porre l’Hashish e fumarlo con questo metodo.

Ti fidi dei rimedi naturali?

Vuoi conoscere nuovi modi per dimagrire, credi nel potere della natura e vuoi avere informazioni su tutto ciò che riguarda il benessere di corpo e mente?

Lascia la tua e-mail!

Complimenti! Iscrizione avvenuta con successo.