Rimedi Naturali

Rimedi naturali per la cistite

cistite img

Sebbene alcuni rimedi naturali possano essere disponibili come misura complementare, non è consigliabile ignorare le istruzioni del medico o interrompere il trattamento farmacologico.

La cistite acuta è un’infezione del tratto urinario inferiore, causata generalmente da batteri, il batterio che più frequentemente è interessato è l’Escherichia Coli, talvolta si tratta di stafilococchi, streptococchi o talvolta la cistite può dipendere dall’aver contratto la clamidia.

Sebbene sia più comune nelle donne, può anche interessare gli uomini. È importante agire subito sul problema non appena iniziano a manifestarsi i primi sintomi, al fine di prevenire il peggioramento della condizione che potrebbe sia restare com’è, sia sfociare in infezioni del tratto urinario superiore (fino ad arrivare ai reni).

Il motivo per cui questa malattia è più comune nelle donne che negli uomini è da rintracciarsi nell’anatomia femminile in cui l’uretra è più corta che nel maschio e i batteri devono percorrere una distanza inferiore dall’esterno, il che rende molto più facile invadere l’organismo.

Rimedi naturali utili ad alleviare e curare la cistite

La lista dei rimedi naturali per la cistite è abbastanza variegata e online si trova di tutto. Noi abbiamo provato a riassumere i metodi più comuni e più testati.

Bere molta acqua

Indipendentemente da cosa vogliamo metterci all’interno, bere moltissima acqua è il rimedio migliore per combattere la cistite. I liquidi abbondanti non solo faranno si che i batteri vengano espulsi e le vie escretrici dell’urina restino pulite, ma impediranno ai batteri una risalita diretta verso le vie urinarie superiori e i reni.

Bicarbonato di sodio

Se bevi ogni giorno, a stomaco vuoto, un bicchiere d’acqua con due cucchiaini di bicarbonato di sodio può darsi che la cistite scompaia o che almeno si riduca il disagio. Anche se il suo gusto non è molto piacevole, è un rimedio molto efficace. Le sue proprietà impediscono ai batteri che causano questa infezione di sopravvivere sulle pareti dell’uretra.

Ravanelli

I ravanelli hanno una proprietà eccellente: sono antibiotici naturali. Ciò significa che il loro consumo (crudo) aiuta a combattere le infezioni. Sono anche diuretici e, quindi, facilitano l’espulsione dei germi invasori attraverso l’urina, il che impedisce loro di rimanere nel tratto urinario.

Mirtilli

Il succo di mirtillo rosso (anche i neri vanno bene) è un ottimo complemento al trattamento delle infezioni urinarie di vario tipo. Tra i suoi numerosi vantaggi possiamo evidenziare che impedisce ai batteri di rimanere nella vescica e nell’uretra e quindi gli impedisce di proliferare.

Spinaci

Non solo ci danno forza e apportano ferro all’organismo, ma ci forniscono anche una buona quantità di vitamine, minerali e antiossidanti per far fronte a qualsiasi malattia. Si consiglia di consumarli crudi, in insalate o in frullati.

Foglie di betulla

La betulla è un albero le cui foglie contengono proprietà antibatteriche che sono molto convenienti per il trattamento di infezioni urinarie, come la cistite. Bere un infuso di foglie di betulla aiuta a espellere gli agenti invasori attraverso l’urina in quanto è un diuretico naturale.

Prezzemolo

Il prezzemolo è un altro rimedio naturale raccomandato per integrare il trattamento delle infezioni urinarie. Aiuta a eliminare tutte le tossine attraverso le urine e, a sua volta, rafforza il metabolismo renale. Per ottenere i benefici del prezzemolo devi semplicemente far bollire una manciata di foglie in due tazze d’acqua, lasciar riposare, filtrare e bere tutto il giorno.

Orzo

L’acqua d’orzo fa parte della dieta di molti paesi e non viene utilizzata solo per la produzione di birra. I suoi più straordinari benefici derivano dal suo ingrediente principale: un cereale ricco di antiossidanti, fibre e aminoacidi essenziali.

Oltre a ridurre i livelli di zucchero nel sangue, l’orzo ha la capacità di espellere i liquidi dal corpo e pulire il tratto urinario.

Per preparare l’acqua d’orzo sono necessari 1 litro di acqua e ½ tazza grande di cereali (circa 100 g). Cuocere 45 minuti a fuoco basso, lasciar raffreddare e filtrare. Bere per tutta la durata del giorno questo liquido ricavato.

Limone

Un perfetto antisettico e antibatterico è un qualsiasi agrume. Le proprietà medicinali del limone lo rendono un ottimo alleato per combattere la cistite e le infezioni del sistema escretore perché aiuta ad aumentare i livelli di pH nel corpo, in modo che sia più difficile per i batteri sopravvivere e riprodursi.

Mannosio

Questo particolare zucchero, per l’appunto contenuto nei mirtilli, serve a impedire l’adesione di batteri alle pareti interne della vescica. Assunto diluito in acqua finisce direttamente nelle vie urinarie favorendo la morte e la conseguente espulsione dei microbi.

Sintomi di cistite acuta

I sintomi della cistite sono molto chiari, il che rende la diagnosi abbastanza tempestiva anche sulla base della sola osservazione. Ovviamente per avere diagnosi di certezza andrebbe fatto un’urinocoltura con antibiogramma, quantomeno quando si intenda dare una cura a base di antibiotici.

  • Sangue nelle urine
  • Sensazione di bruciore o prurito durante la minzione
  • Dolori acuti nell’addome inferiore
  • Avere voglia di urinare frequentemente
  • Sensazione di svuotamento incompleto della vescica

Cause più comuni

Anche le cause possono essere varie, tuttavia quella più probabile è da ricondurre a una disattenzione sull’igiene delle parti intime.

  • Diabete
  • Uretra stretta
  • Ipertrofia prostatica
  • Uso di alcuni metodi contraccettivi
  • Ferite nell’uretra dovute a rapporti sessuali violenti
  • Cambiamenti ormonali (ciclo mestruale, menopausa o gravidanza)
  • Urina trattenuta troppo a lungo
  • Rimanere immobili a lungo (ad esempio in convalescenza)
  • Rapporti sessuali prima anali e immediatamente dopo vaginali
  • Alimentazione scorretta, eccessivamente zuccherosa

Nella maggior parte dei pazienti, la cistite è una malattia che con un adeguato trattamento farmacologico può essere curata in breve tempo. Come misura aggiuntiva, alcuni rimedi naturali, con proprietà antibiotiche, possono essere utilizzati per rafforzare o migliorare l’azione dei farmaci.

Raccomandazioni

Non dimenticare che i rimedi naturali descritti non sono, di per sé, una cura per qualsiasi malattia, ma un aiuto extra. Pertanto, non si dovrebbe escludere o sostituire il trattamento farmacologico prescritto dal medico (ammesso che il medico vi abbia assegnato un trattamento farmacologico).

Ti fidi dei rimedi naturali?

Vuoi conoscere nuovi modi per dimagrire, credi nel potere della natura e vuoi avere informazioni su tutto ciò che riguarda il benessere di corpo e mente?

Lascia la tua e-mail!

Complimenti! Iscrizione avvenuta con successo.