Patologie

Cisti renali

cisti renali img

Le cisti renali sono molto diffuse nella popolazione, in particolare in quella che ha superato i cinquant’anni di età, hanno un carattere benigno nel 99% dei casi e vengono spesso scoperte in maniera del tutto causale tramite esami ecografici di routine o mirati ad osservare altre patologie, poiché, almeno quando si tratta di cisti dalle dimensioni molto ridotte, non sono evidenziabili sintomi particolari.

Le cisti renali sono dei sacchetti che contengono liquido e si sviluppano in sede renale, sono delle piccole protuberanze che si notato sulla superfice dell’organo, nella maggior parte dei casi si tratta di cisti semplici benigne e non rappresentano una condizione grave.

In un numero molto limitato di casi è possibile che le cisti renali abbiano natura maligna con delle caratteristiche facilmente riconoscibili.

È possibile che su un rene ci sia più di una cisti e anche in questo caso si parla di cistosi renale semplice che non va confusa con la policistosi renale, una malattia genetica la cui caratteristica è proprio la comparsa di numerose cisti sui reni.

La policistosi renale è conosciuta anche come sindrome del rene policistico, si tratta di una patologia ereditaria che può comparire già dall’infanzia e in età adulta e può compromettere la corretta funzionalità del rene.

Le cisti renali semplici sono molto comuni, non sono del tutto chiare le cause che ne provocano la formazione, ma probabilmente è dovuto a causa dell’ingrossamento dei nefroni, porzioni del rene che filtrano il sangue, che si ingrossano a causa di un incremento di liquido che forma, per l’appunto, le cisti.

Sintomi

Le cisti renali sono asintomatiche, si scoprono quando ci si sottopone a test diagnostici per immagini come ecografie, TAC e risonanza magnetica.

Anche se generalmente non presentano sintomi, se ci sono più cisti, anche di dimensioni discrete, è possibile che se ne manifestino, i sintomi più comuni sono:

  • Mal di schiena
  • Mal di pancia
  • Mal di stomaco
  • Presenza di sangue nelle urine
  • Pressione alta
  • Febbre

Questi sintomi si manifestano soprattutto a causa di complicazioni delle cisti che possono infettarsi o aprirsi, oppure, esercitare una pressione eccessiva sui reni, fino ad alternarne il funzionamento.

Una cisti può ostruire il normale flusso dell’urina che ristagna nel rene provocandone il rigonfiamento, oppure, le strutture anatomiche circostanti possono venire compresse provocando dolore.

Diagnosi

Le cisti renali non sono individuali con l’esame obiettivo e non provocando, generalmente sintomi, non è possibile arrivare a una diagnosi senza utilizzare degli strumenti di diagnostica per immagini.

Infatti, le cisti renali vengono quasi sempre scoperte per caso nel corso di un esame diagnostica prescritto per controllo o per altri motivi.

I test e le procedure usate per la diagnostica delle cisti renali semplice comprendono:

  • Esami ad immagini: ecografia, TAC e risonanza magnetica, queste possono aiutare il medico a capire se una massa è una semplice cisti o un tumore.
  • Test di funzionalità del rene: attraverso un campione di sangue si può capire se una cisti sta compromettendo la normale funzione del rene.

Terapia e prevenzione

A meno che non si evolvono andando a compromettere la funzionalità del rene, le cisti renali non necessitano di un trattamento specifico.

Se durante un esame diagnostico per immagini si scopre della presenza di una o più cisti, queste vengono monitorate nel tempo, valutandone le dimensioni e il numero, in modo da capire se è il caso di intervenire o meno.

Se fosse necessario un intervento, le cisti renali possono essere aspirate tramite ago, oppure, asportate chirurgicamente. L’aspirazione con ago avviene tramite guida ecografica, un ago molto sottile aspira tutto il liquido all’interno delle cisti. L’intervento chirurgico viene eseguito in laparoscopia, per cui si tratta di un intervento poco invasivo con tempi di recupero molto veloce.

È chiaro che la formazione di cisti, soprattutto in età avanzata, è molto comune e non deve creare preoccupazione, la cosa importante è monitorare costantemente le cisti, in modo da individuare tempestivamente quelle che potrebbero creare dei problemi al rene e risolvere il problema.

Le cause che provocano le cisti renali non sono chiare, la cosa certa è che le cisti renali semplici non sono ereditarie. Non conoscendo le origini di questa patologia, non è in alcun modo possibile prevenire ed evitarne la sua comparsa.

Ti fidi dei rimedi naturali?

Vuoi conoscere nuovi modi per dimagrire, credi nel potere della natura e vuoi avere informazioni su tutto ciò che riguarda il benessere di corpo e mente?

Lascia la tua e-mail!

Complimenti! Iscrizione avvenuta con successo.