Superalimenti

Guaranà, 11 benefici e pochi effetti collaterali

guaranà img

Il guaranà è una pianta principalmente brasiliana originaria del bacino amazzonico.

Conosciuta anche con il nome di Paullinia Cupana, si tratta una pianta rampicante molto apprezzata per i suoi frutti.

Un frutto di guaranà maturo ha più o meno le dimensioni di un chicco di caffè. Somiglia di fatti a un occhio umano, con un guscio rosso che racchiude un seme nero coperto da un arillo bianco.

Le tribù amazzoniche hanno usato il guaranà per secoli, in virtù delle sue proprietà terapeutiche.

Il guaranà contiene una gamma impressionante di stimolanti, come caffeina, teofillina e teobromina. Il guaranà vanta anche nella sua composizione la presenza di elementi antiossidanti, come tannini, saponine e catechine.

La guaranina è considerata un corrispondente della caffeina ed è contenuto nei semi del Guaranà. Questo frutto viene principalmente utilizzato come stimolante del sistema nervoso e come integratore alimentare.

Negli integratori alimentari a base di guaranà, questo ambito frutto lo si potrà trovare sotto forma di estratto in polvere o di semi macinati. I semi contengono in media dal 3 all’8% di caffeina, forte alcaloide a cui sono dovute in realtà solo alcune delle proprietà del guaranà.

Oggi, il 70% del guaranà prodotto viene utilizzato dall’industria delle bevande, nella produzione appunto di bevande analcoliche ed energetiche, mentre il restante 30% viene trasformato in polvere.

11 benefici associati al Guaranà

In questo articolo illustreremo i 12 che godono di supporto da parte dalla scienza tra tutti quei vantaggi generalmente associati al guaranà.

Proprietà antiossidanti

Il guaranà è ricco di composti che hanno proprietà antiossidanti.

Tra questi citiamo caffeina, teobromina, tannini, saponine e catechine.

In pratica, il guaranà ha un profilo antiossidante simile a quello del tè verde.

Gli antiossidanti sono importanti perché neutralizzano quelle molecole potenzialmente dannose chiamate radicali liberi. Queste molecole possono incidere sulle nostre cellule e causare danni legati all’invecchiamento, alle malattie cardiache, ai tumori e ad altre malattie.

Studi in provetta hanno rivelato che le proprietà antiossidanti del guaranà possono combattere la crescita delle cellule tumorali e ridurre il rischio di malattie cardiache oltre che l’invecchiamento della pelle.

Riduce l’affaticamento e aumenta la concentrazione

Il guaranà è popolarmente riconosciuto come ingrediente tipico di alcune famose bevande energetiche.

Questo perchè è un’eccellente fonte di caffeina, sostanza che aiuta a mantenere alta la concentrazione e il tasso di energia a livello mentale.

I semi di guaranà possono contenere da quattro a sei volte più caffeina rispetto a quanta ne sia contenuta nei chicchi di caffè.

La caffeina agisce bloccando gli effetti dell’adenosina, un composto che stimola il rilassamento cerebrale. Essa si lega ai recettori dell’adenosina e ne impedisce l’attivazione.

Uno studio ha scoperto che le persone che assumevano un integratore vitaminico contenente guaranà si sentivano sensibilmente meno affaticate durante il completamento di diversi test fisici e di applicazione mentale, rispetto a quelle che avevano assunto un placebo.

È interessante notare come gli studi dimostrino che il guaranà può inoltre ridurre l’affaticamento mentale causato dal trattamento del cancro, senza per questo recare effetti collaterali significativi.

Migliora l’apprendimento

La ricerca ha dimostrato che il guaranà può migliorare la tua capacità di apprendere e ricordare.

Uno studio ha esaminato gli effetti della somministrazione di diverse dosi di guaranà sull’umore e sulla capacità di apprendimento dei soggetti testati. I partecipanti hanno assunto dosi rispettivamente di 37,5 mg, 75 mg, 150 mg o 300 mg di guaranà.

Le persone che avevano assunto 37,5 mg o 75 mg di guaranà hanno ottenuto i punteggi più alti nei test. Dal momento che basse dosi di guaranà forniscono basse dosi di caffeina, si ritiene che anche altri composti del guaranà, e quindi non solo la caffeina, possano essere parzialmente responsabili di questi benefici.

Un altro studio ha confrontato il guaranà con il ginseng, che è un altro composto in grado di stimolare il cervello.

Sebbene sia il guaranà che il ginseng abbiano migliorato la memoria e le prestazioni nei test dei soggetti degli esperimenti, le persone che hanno ricevuto il guaranà sarebbero riuscite a prestareo maggiore attenzione ai loro compiti, finendo per completarli più rapidamente.

Infine, studi sugli animali hanno dimostrato che il guaranà può migliorare persino la memoria

Perdita di peso

L’obesità rappresenta una preoccupazione crescente, poiché è una condizione che favorisce molte malattie croniche, tra cui malattie cardiache, diabete di tipo 2 e cancro.

È interessante notare che il guaranà può avere proprietà che favoriscono la perdita di peso.

Innanzitutto, il guaranà è una ricca fonte di caffeina, che può aumentare il metabolismo del 3-11% in 12 ore. Avere un metabolismo più veloce implica che il tuo corpo bruci più calorie in stato di riposo.

Studi in provetta hanno scoperto che il guaranà può sopprimere i geni che favoriscono la produzione di cellule adipose e e promuovere al contrario i geni che la rallentano.

Tuttavia, il rapporto tra gli effetti del guaranà e la produzione di cellule adipose nell’uomo rimane ancora poco chiaro e per la spiegazione di questo fenomeno si rendono necessari ulteriori studi.

Trattamento della diarrea e della costipazione

Il guaranà è stato usato per secoli come tonico naturale per trattare problemi digestivi come la diarrea cronica e la costipazion.

Il guaranà ha proprietà anti-diarrea perché ricco di tannini e altri antiossidanti a base vegetale.

I tannini sono noti per la loro astringenza, il che significa che possono legare e contrarre i tessuti. Ciò consente ai tannini di impermeabilizzare le pareti del tratto digestivo, limitando la quantità di acqua che viene secreta nelle viscere.

D’altra parte, il guaranà è ricco di caffeina, che può agire al contrario come lassativo naturale.

La caffeina però stimola la peristalsi, un processo che attiva le contrazioni nei muscoli dell’intestino e del colon. Ciò può alleviare la costipazione spingendo gli escrementi verso il retto.

Le basse dosi di guaranà non forniscono molta caffeina, quindi hanno maggiori probabilità di avere un effetto anti-diarrea. Le dosi elevate forniscono più caffeina e possono quindi avere effetti lassativi.

Salute del cuore

Le malattie cardiache sono responsabili di una morte su quattro in larga parte del mondo occidentale.

Il guaranà può ridurre il rischio di malattie cardiache in due modi.

Innanzitutto, grazie agli antiossidanti presenti nel composto, che sembrano favorire il flusso sanguigno al fine di prevenire la formazione di coaguli di sangue.

In secondo luogo, gli studi hanno dimostrato che il guaranà può ridurre l’ossidazione del colesterolo cosiddetto “cattivo”. Il colesterolo cattivo ossidato è responsabile dell’accumulo di placche nelle arterie.

Gli adulti che consumano guaranà possono avere fino al 27% in meno di colesterolo cattivo ossidato rispetto agli adulti di età simile che non consumano questo frutto.

Tuttavia, la maggior parte delle ricerche sulla connessione tra salute del cuore e il guaranà proviene da studi fatti in provetta. Saranno necessari ulteriori test sull’uomo prima di poter formulare raccomandazioni definitive.

Effetti antidolorifici

Storicamente, il guaranà veniva usato dalle tribù amazzoniche come antidolorifico.

Le proprietà antidolorifiche del guaranà sono dovute al suo alto contenuto di caffeina. La caffeina svolge un ruolo significativo nella gestione del dolore, poiché si lega a recettori dell’adenosina, bloccandoli.

Due di questi recettori – A1 e A2a – sono coinvolti proprio nella stimolazione del senso di dolore.

Quando la caffeina si lega a questi recettori, può ridurre le sensazioni che essi causerebbero in condizioni normali.

Questo è uno dei motivi per cui la caffeina si trova comunemente in molti farmaci antidolorifici da banco. Diversi studi hanno infatti dimostrato come la caffeina ne possa migliorare significativamente gli effetti.

Salute della pelle

Grazie alle sue forti proprietà antiossidanti e antimicrobiche, il guaranà è popolare nell’industria cosmetica come ingrediente per creme, lozioni, saponi e prodotti per capelli anti-invecchiamento.

Studi in provetta hanno dimostrato che gli antiossidanti presenti nel guaranà possono ridurre significativamente i danni alla pelle legati all’età.

Inoltre, alcuni studi sugli animali indicano che i cosmetici contenenti guaranà possono ridurre il rilassamento nelle guance, migliorare la tenuta della pelle e ridurre al minimo lo sviluppo di rughe attorno agli occhi.

Proprietà anti cancerogene

Il cancro è una malattia caratterizzata dalla crescita incontrollata delle cellule.

Studi su animali e in provetta suggeriscono che il guaranà può proteggere dai danni al DNA, sopprimere la crescita delle cellule tumorali e persino scatenare la morte di queste ultime.

Uno studio sui topi ha scoperto che quelli nutriti con guaranà avevano il 58% in meno di cellule tumorali e un aumento di quasi cinque volte nella morte delle stesse, rispetto ai topi malati che non avevano assunto guaranà.

Un altro studio in provetta, ha scoperto che il guaranà ha soppresso la crescita delle cellule tumorali nel colon e ne ha stimolato la morte.

Gli scienziati ritengono che le potenziali proprietà anti cancerogene del guaranà derivino dal suo contenuto di xantine. Trattasi di composti simili alla caffeina e alla teobromina.

Detto questo, sebbene i risultati degli studi in provetta e sugli animali siano incoraggianti, si rendono necessarie ulteriori ricerche basate sull’uomo per poter fare del guaranà un nemico ufficiale e universalmente riconosciuto del cancro.

Proprietà anti batteriche

Il guaranà contiene molti composti che possono inibire o uccidere i batteri nocivi.

Uno di questi batteri è l’Escherichia coli, che vive nell’intestino di uomini e animali.

La maggior parte dei batteri  E. coli sono innocui, ma alcuni possono causare diarrea o altri tipi di patologie a livello gastrointestinale.

Alcuni studi svolti hanno inoltre scoperto che il guaranà può sopprimere la crescita di Streptococcus mutans, un batterio che può causare placche e carie dentali.

Si ritiene che la combinazione di caffeina e composti a base vegetale come catechine o tannini sia responsabile dei suddetti effetti antibatterici del guaranà.

Protezione della vista

È comune che la vista peggiori progressivamente con l’età.

Elementi esterni come la luce solare, l’esposizione continua ai display, una cattiva alimentazione e alcune scelte di vita come il fumo, possono logorare gli occhi nel tempo e aumentare il rischio di disturbi della vista.

Il guaranà contiene composti che combattono lo stress ossidativo, che costituisce un importante fattore di rischio per quei disturbi oculari legati all’età, come la degenerazione maculare, la cataratta e la glaucoma.

Uno studio ha scoperto che le persone che consumavano regolarmente prodotti a base di guaranà avevano una vista migliore rispetto alle persone che lo consumavano in misura ridotta o per niente.

Nello stesso studio, gli scienziati coinvolti hanno eseguito esperimenti in provetta per comprende se il guaranà potesse proteggere le cellule oculari dai composti che creano stress ossidativo. Il guaranà ha ridotto significativamente la quantità di danno al DNA e di morte delle cellule dell’occhio, rispetto a quanto accaduto nelle provette a cui era stato applicato un placebo.

Detto questo, vi sono ricerche ancora limitate nel panorama del guaranà come rimedio ai disturbi dell’occhio legati all’età. Sono necessari ulteriori studi basati sull’uomo prima di poter formulare raccomandazioni precise e definitive.

Pochissimi effetti collaterali

Il Guaranà gode di un elevato profilo di sicurezza ed è ampiamente disponibile sul mercato.

La ricerca mostra che il guaranà ha una bassa tossicità nelle dosi da basse a moderate.

A dosi elevate, il guaranà può causare effetti collaterali simili a quelli di un’eccessiva assunzione di qualsiasi altro composto contenente quantità significative di caffeina.

Tra essi vanno annoverati:

  • Palpitazioni
  • Insonnia
  • Mal di testa
  • Convulsioni
  • Ansia
  • Nervosismo
  • Mal di stomaco

L’assunzione di guaranà sarebbe da sconsigliare per i soggetti che soffrono di diabete, ipertensione, malattie cardiovascolari, ipertiroidismo, ansietà, insonnia e problemi di tipo renale.

Va aggiunto che la caffeina può creare dipendenza e portare a un desiderio di dosi sempre maggiori della sostanza.

Le donne in gravidanza dovrebbero evitare o limitare l’assunzione di guaranà, poiché la caffeina può attraversare la placenta e questo costituirebbe un problema, in quanto troppa caffeina può causare anomalie nella crescita del bambino o aumentare il rischio di aborto spontaneo.

Per informarsi al meglio sui risultati delle interazioni che il guaranà potrebbe avere con farmaci da banco e con alcuni alimenti in particolare, può essere consigliabile consultare un medico, al fine di accertarsi che non vi siano controindicazioni nella sua assunzione in base al caso specifico.

Sebbene il guaranà non abbia un dosaggio medio raccomandato, la maggior parte della ricerca basata sull’uomo sostiene che dosi basse come 50-75 mg possono fornire benefici per la salute limitando la possibilità di effetti collaterali.

Conclusioni

Il guaranà è un ingrediente popolare in molte bevande energetiche e analcoliche.

Per secoli, è stato usato dalle tribù amazzoniche per i suoi effetti terapeutici.

Il guaranà è comunemente pubblicizzato per la sua capacità di ridurre l’affaticamento, aumentare l’energia e aiutare l’apprendimento e la memoria. È stato anche associato a una migliore salute del cuore, al favorire la perdita di peso, al sollievo dal dolore, alla conservazione di una pelle più sana, a minor rischio di cancro e a un ridotto rischio di malattie degli occhi legate all’avanzamento dell’età.

Il guaranà è ampiamente disponibile sotto forma di integratore e può essere facilmente rinvenuto sul mercato e aggiunto alla tua dieta.

La maggior parte della ricerca mostra che dosi comprese tra 50 e 75 mg di guaranà sono sufficienti a fornire benefici per la salute, sebbene ancora non esistano raccomandazioni ufficiali preciso su un più corretto dosaggio.

Che tu voglia aumentare i tuoi livelli di energia, o semplicemente migliorare la tua salute generale, vale la pena provare il guaranà.

Salute e benessere, sport e alimentazione sono importanti per te?

Vuoi conoscere nuovi modi per dimagrire, credi nel potere della natura e vuoi avere informazioni su tutto ciò che riguarda il benessere di corpo e mente?

Lascia la tua e-mail!

Complimenti! Iscrizione avvenuta con successo.