Diete

Dieta della mela, appiattire l’addome in 5 giorni

dieta della mela img

La dieta della mela per ridurre l’addome è molto restrittiva e, pertanto, gli esperti indicano che non è consigliabile mantenerla per lungo tempo. È pensata per essere un programma alimentare di una settimana, ma anche se può sembrare un breve periodo, la verità è che può comportare diversi rischi.

Non seguire una dieta sufficientemente saziante, completa, varia ed equilibrata può far decadere rapidamente il corpo in vari modi e renderlo vulnerabile alle malattie. Pertanto, se si desidera perdere peso in modo efficace, ma sano, è meglio seguire le raccomandazioni del medico curante o del nutrizionista.

Allo stato attuale della scienza, i nutrizionisti non apprezzano queste diete così estreme.

Menù della dieta delle mele

Ecco di seguito un menù tipico di base di una dieta della mela molto restrittiva.

1° giorno

Il primo giorno consiste nel mangiare mele insieme ad alcuni snack. È il giorno in cui avrai maggior senso di fame.

Tuttavia, non dovresti preoccuparti dei nutrienti. Le mele sono ricche di vitamine, minerali, fibre alimentari e fitonutrienti. Inoltre, il tuo corpo non avrà problemi energetici perché trarrà vantaggio da ciò che ha accumulato nei giorni precedenti, ed è proprio per questo motivo che inizierai a perdere i primi chili in più.

  • Prima colazione: 2 mele.
  • Pranzo: 1 mela.
  • Cena: 3 mele.

Possibili spuntini: yogurt non zuccherato, scremato, o carote crude, insalate miste con condimento all’aceto, sale, pepe nero e un filo di olio d’oliva.

2° giorno

Il secondo giorno della dieta aggiungerai verdure che aiuteranno a combattere la fame. L’olio di oliva porterà il giusto quantitativo di grasso buono.

  • Prima colazione: 1 mela + 1 bicchiere di latte di soia (250 ml).
  • Pranzo: 1 mela + e una insalata (2 carote, 1 barbabietola piccola, foglie di menta, olio d’oliva, sale e pepe).
  • Cena: 2 mele.

3° giorno

Il terzo giorno il tuo corpo inizierà a ricevere proteine ​​magre di buona qualità. Puoi ovviamente apportare alcune modifiche se sei vegetariano/vegano, come la sostituzione delle carni con formaggio o tofu.

Se non sei vegetariano ma desideri comunque delle alternative, usa lo yogurt al posto del prosciutto o del formaggio.

  • Prima colazione: 1 mela + 2 uova strapazzate + 1 fetta di pane integrale.
  • Pranzo: 1 mela + un’insalata (1 cetriolo, 1 pomodoro, ½ avocado, foglie di basilico, 30 g di formaggio, sale, pepe, olio d’oliva).
  • Cena: 1 mela + insalata (2 fette di prosciutto di tacchino, 2 carote, ½ tazza di broccoli cotti, sale, pepe).

4° giorno

Durante questo quarto giorno puoi già consumare carboidrati complessi in maggiore quantità.

La patata e le lenticchie forniranno fibre e prepareranno lo stomaco per quando ricomincerai a mangiare una varietà di cibi più consistente. Puoi cambiare le lenticchie con altri legumi, se preferisci.

  • Prima colazione: frullato con 1 mela, 2 gambi di sedano, ½ piccola barbabietola, ½ bicchiere di latte di soia (125 ml).
  • Pranzo: 1 mela + zuppa di lenticchie + 1 bicchiere di succo d’arancia o limonata (250 ml).
  • Cena: 1 mela + zuppa di verdure e ½ patata cotta + 1 bicchiere d’acqua (250 ml).

5° giorno

L’ultimo giorno della dieta delle mele è quello che prevede la maggiore quantità e varietà di alimenti. L’idea è di lasciare il tuo corpo pronto per iniziare ad adottare una dieta più sana da ora in poi.

Se non ti piacciono le patate, sostituiscile con patate dolci, lenticchie o fagioli.

  • Prima colazione: 1 mela + 2 uova sode + verdure arrosto.
  • Pranzo: 1 mela + pesce al forno con accanto la solita ½ patata cotta + verdure al vapore.
  • Cena: 1 mela + 5 noci + ½ bicchiere di latte di mandorle (125 ml).

Alcune considerazioni

Quando segui la dieta delle mele per ridurre l’addome, ricorda di non trascurare la tua idratazione, quindi cerca di bere abbastanza acqua durante il giorno.

Inizia la giornata bevendo un bicchiere d’ acqua per rinfrescare e idratare il tuo corpo in anticipo. Questo, anche se non ci credi, ti aiuterà anche ad avere più energia.

Evitare di consumare bevande analcoliche e bevande industriali (acque aromatizzate, succhi di frutta, tè, etc).

Se hai intenzione di consumare succhi e frullati, prova quelli fatti in casa e preparati con ingredienti freschi e sani. Evita anche di aggiungere zucchero e dolcificanti.

Dare priorità al consumo di cibi sani, biologici e freschi. Cerca di evitare i cibi superlavorati e il congelamento, in quanto non sono benefici per la salute.

Fai degli spuntini tra i pasti principali. Le migliori opzioni saranno cibi ricchi di fibre e grassi, come frutta, verdura fresca, yogurt, latte e noci.

Nota finale

Osereste provare la dieta delle mele per ridurre l’addome? In tal caso, tenete presente che dovreste stare molto attenti, in quanto non è l’opzione più consigliata secondo gli esperti poiché comporta un rapido calo delle calorie assunte giornalmente e molto probabilmente vi farà recuperare i chili persi molto in fretta.

Se hai domande su come seguire una dieta sana, consulta un nutrizionista. Il professionista ti offrirà opzioni personalizzate sane e sicure, che ti aiuteranno anche a raggiungere i tuoi obiettivi (e quindi a mantenerli nel tempo).

Ti fidi dei rimedi naturali?

Vuoi conoscere nuovi modi per dimagrire, credi nel potere della natura e vuoi avere informazioni su tutto ciò che riguarda il benessere di corpo e mente?

Lascia la tua e-mail!

Complimenti! Iscrizione avvenuta con successo.