Benessere di Fisico e Mente

Diffusore di oli essenziali, le offerte ed i più venduti

umidifcatore diffusore oli

Vuoi acquistare un diffusore di olio essenziale ma non sai quale scegliere? Che tipo di diffusore comprare? Per quale modello optare? A quale prezzo?

È vero che non è sempre facile fare una buona scelta di fronte alla grande varietà dei diffusori di oli essenziali in vendita sul mercato. I nostri suggerimenti aiutano a scegliere il miglior diffusore in base alle proprie esigenze. La scelta si baserà sulla superficie della stanza da coprire, sul budget e sulla qualità dell’emissione desiderata.

In questo articolo siamo interessati a prepararti al percorso olfattivo oltre che alla comprensione del perché un diffusore d’olio sia davvero utile nella tua vita.

Perché acquistare un diffusore di oli

La diffusione di oli essenziali è una tecnica ricca di benefici! Il percorso olfattivo viene anche utilizzato principalmente per il trattamento di malattie respiratorie e disturbi nervosi e ansiosi.

Il meccanismo d’azione sul sistema nervoso è il seguente: le molecole attive degli oli essenziali inalati accedono al sistema limbico del cervello. Questo rappresenta la parte emotiva del cervello stesso e svolge un ruolo in varie emozioni come stress, piacere, paura. A seconda delle molecole contenute nell’olio essenziale che scegliamo di diffondere, il cervello rilascia diversi ormoni attraverso un’azione neuromediata che avranno la funzione di placarci, di rilassarci o, al contrario, di stimolarci.

Per le malattie respiratorie, il meccanismo d’azione è diverso: respirando oli essenziali attraverso il naso, inaliamo le molecole attive di oli essenziali che raggiungeranno quindi i polmoni, dove giocheranno un ruolo antibatterico, antivirale o espettorante (espulsione del muco). Arrivando a livello degli alveoli polmonari, le molecole di oli essenziali si trovano praticamente già immesse nel sangue. È un modo di agire molto veloce.

Come abbiamo appena visto, un diffusore di oli essenziali viene utilizzato per alleviare le affezioni respiratorie e i disturbi emotivi, tuttavia può anche essere usato per deodorare una stanza, pulire e prevenire la diffusione di malattie virali o batteriche in casa.

Diffusori e umidificatori d’aria, le diverse tipologie

Ci si riferisce spesso ai diffusori di oli essenziali e agli umidificatori d’aria volendo intendere la stessa cosa.

Da non confondere con i deumidificatori (che come dice il termine operano un’azione contraria) gli umidificatori riempiono l’aria dell’ambienti in cui si trovino di piccolissime particelle d’acqua, rendendo più agile la respirazione e meno secca l’aria che respiriamo.

La sostanziale differenza con un diffusore di oli non è nell’apparecchio in sé, bensì in cosa mettiamo dentro il diffusore: lasciandolo riempito solo acqua, senza oli profumati, avremo un umidificatore semplice.

Esistono 4 tipi di diffusori di olio essenziale basati su 4 diverse tecnologie:

  • nebulizzazione,
  • nebulizzazione a ultrasonica,
  • nebulizzazione a calore dolce,
  • ventilazione.

I nostri preferiti sono il diffusore ad ultrasuoni, che ha la migliore qualità di diffusione, e il nebulizzatore standard, che ha un eccellente rapporto qualità-prezzo!

Attenzione ai diffusori di olii essenziali di “a caldo”. Il calore troppo elevato (sopra i 40 gradi) avrà l’effetto di denaturare le molecole degli oli essenziali, e possono quindi crearsi nuove molecole che non avranno alcun effetto terapeutico e potrebbero persino essere tossiche.

Ecco 10 buoni motivi per avere un diffusore d’oli

Esistono tanti motivi per comprare un diffusore, ognuno avrà i propri buoni motivi, ma questa lista di 10 valide ragioni dovrebbe poter racchiuderle tutte (o quasi).

Rilassamento e sonno

Uno degli usi più famosi degli olii essenziali riguarda la loro capacità di favorire il rilassamento alla fine di una dura giornata.

Mentre ci sono molti altri modi per portare oli lenitivi dalle loro boccette al sangue (dove espleteranno la propria azione benefica), il diffusore è di gran lunga il più semplice e il più durevole di tutti!

Assicurati di averne uno in ufficio per aiutarti a rilassarti durante la pausa pranzo e uno a casa per trovare un momento di pace una volta che sarai comodamente sul divano, creando così un’atmosfera rilassante.

Mettine uno sul comodino per aiutare la mente e il corpo a rilassarsi in modo da poter dormire meglio la notte ma attenzione a spegnerlo prima di dormire e a non abusare con il profumo nella stanza per non restare nauseati o addirittura intossicati.

Oli consigliati per questo scopo:

  • camomilla,
  • lavanda
  • salvia.

Miglioramento dell’umore

Proprio come un’emittente di vapore e olio può aiutarti a rilassarti, può anche essere utilizzata per creare un’atmosfera energizzante, quindi no, non è un oggetto da utilizzare esclusivamente per i momenti di tristezza o depressione.

Puoi usare il tuo diffusore per ispirare il buon umore anche nella tua casa-vacanze (dove già potresti essere felice di tuo), per creare un’atmosfera positiva per incontri d’affari e altre riunioni, per aiutarti a darti una mossa al mattino o persino per creare un’atmosfera romantica per la persona speciale che condivide la tua vita.

Oli consigliati in questo caso:

  • arancia dolce,
  • gelsomino,
  • rosa,
  • pino silvestre,
  • sandalo,
  • vaniglia.

Prevenzione di alcune condizioni

L’uso di un diffusore a casa o in ufficio è un ottimo modo per proteggerti da raffreddori, influenza e altre malattie.

Probabilmente conosci il potere delle piante e dell’aromaterapia, ma come funzionano gli oli?

Innanzitutto, molti oli essenziali sono fortemente antimicrobici e quando vengono introdotti nell’aria sotto forma di vapore, i composti organici presenti negli oli entrano in contatto diretto con gli agenti patogeni presenti nell’aria prima che possano invadere il tuo corpo.

In secondo luogo, gli oli essenziali possono anche essere utilizzati per rafforzare il sistema immunitario.

Infine, alcuni diffusori fungono anche da umidificatori, ed è con questa funzione che aiuteranno a mantenere le vie respiratorie umide e sane, rendendoti così meno vulnerabile ai microbi che entrano nel tuo corpo.

Oli consigliati in questo caso:

  • albero del té,
  • salvia,
  • rosmarino,
  • pompelmo,
  • limone,
  • timo.

Miglioramento della respirazione

Gli oli essenziali sono ideali per ridurre l’infiammazione e la congestione delle vie aeree ostruite.

Se sei soggetto ad allergie o altri problemi respiratori, prova a diffondere oli essenziali nella stanza della tua casa dove trascorri più tempo, in genere il soggiorno.

Ricorda di tenere a portata di mano una scatola di fazzoletti perché naso e seni paranasali inizieranno ad aprirsi, quindi evita questa folle corsa in bagno e fatti trovare pronto con qualcosa a portata di mano.

Ora gli oli essenziali validi vi sono:

  • menta piperita,
  • rosmarino,
  • limone,
  • eucalipto.

Alleviamento del dolore

Mentre la maggior parte delle persone ti dirà di applicare oli essenziali direttamente sul corpo per alleviare il dolore (in modo topico), puoi anche usare un diffusore per prolungare i loro effetti.

Questo metodo è un ottimo modo per combattere il dolore persistente come mal di testa, dolori articolari e sovraccarico muscolare.

Oli consigliati per questa fattispecie:

  • zenzero,
  • camomilla,
  • lavanda,
  • eucalipto,
  • salvia,
  • rosmarino,
  • bergamotto.

Miglioramento delle funzioni cognitive

L’uso di oli essenziali in un diffusore è un modo molto efficace per potenziare le cellule cerebrali, questo effetto funziona su più livelli.

Innanzitutto, molti oli essenziali hanno qualità adattogene, cioè sono lenitivi quando si è stressati, ma possono anche darti un certo effetto quando sei piatto dal punto di vista umorale o addirittura letargico.

Quindi, livellando il tuo umore, gli oli nell’aria ti aiuteranno a concentrarti. Inoltre, ci sono diversi oli essenziali noti per la loro potente capacità di bilanciare gli ormoni del corpo.

Con un uso regolare, questi oli possono effettivamente aiutare a guarire le cause sottostanti responsabili di ostacolare la funzione cognitiva.

Oli consigliati:

  • menta piperita,
  • eucalipto,
  • limone,
  • pino.

Alternativa più sicura alle candele e all’incenso

Se hai animali domestici o bambini piccoli, bruciare candele o incenso può essere una pratica potenzialmente pericolosa.

Con un diffusore di oli essenziali, puoi avere i benefici dell’aromaterapia e molto altro senza il rischio di ustioni, colate di cera o altri incidenti che potrebbero verificarsi.

Controlla, tuttavia, che i tuoi bambini e/o animali non ne siano infastiditi.

Oli consigliati:

  • in questo caso non esistono oli consigliati poiché qualsiasi olio è un buon sostituto.

Contro gli insetti

Indipendentemente dalla natura del tuo problema, dalle zanzare, dalle mosche domestiche o dalle tarme, puoi utilizzare oli essenziali nel diffusore per impedire a questi animali di entrare in casa; oppure una volta che vi siano entrati li indurrai ad uscire.

Oli consigliati:

  • chiodi di garofano,
  • citronella,
  • rosmarino,
  • legno di cedro.

Effetto rinfrescante

Nel caldo dei mesi estivi, far funzionare il condizionatore d’aria tutto il giorno e tutta la notte è un modo sicuro per far esplodere la bolletta dell’elettricità (e contribuire al riscaldamento globale).

Invece, prova a diffondere i tuoi oli essenziali corroboranti e rinfrescanti preferiti nelle stanze in cui trascorri più tempo aiutandoti a combattere il calore.

Oli consigliati:

  • menta piperita,
  • eucalipto,
  • menta verde.

Risparmio di denaro

Finora abbiamo esaminato i nove principali motivi per cui possedere un diffusore e umidificatore sia un investimento a beneficio della tua salute e del tuo benessere, ma tutto questo va oltre!

Con tutti gli usi versatili dei diffusori di olio essenziale in ufficio o a casa, avrei meno bisogno di un medico (se non altro per le patologie derivanti dall’ansia e dallo stress), le tue bollette dell’elettricità saranno più basse in estate, avrai bisogno di meno tazze di caffè per aumentare la tua produttività, e tutto ciò si traduce in un risparmio di denaro!

Diffusori di oli e umidificatori d’aria migliori e più venduti

Abbiamo esaminato le principali caratteristiche e benefici dei diffusori di oli essenziali, nonché comparati a dei normalissimi umidificatori d’aria.

Che sia nostra intenzione usare questi dispositivi in un modo o nell’altro (ossia diffondendo un olio oppure solo vapore acqueo), la lista che segue è realizzata tenendo conto dei più acquistati e recensiti dagli utenti. In qualche modo si tratta dei migliori anche per prezzo, quindi se intendiamo acquistarne uno val la pena sceglierlo tra questi.

Tempo per diffondere l’olio e umidificare l’aria

30 minuti sono sufficienti per diffondere gli oli essenziali in modo efficace e per far sentire l’effetto desiderato. L’aria sarà satura di molecole se la diffusione è troppo lunga, dunque non è il caso di prolungare la propagazione dell’acqua nebulizzata oltre un certo periodo. Non dimenticare che per rimanere in forma, è anche necessario ventilare gli ambienti. L’aria satura di molecole di olio essenziale, anche se benefiche, può diventare tossica dopo un po’.

Quantità di olio essenziale da diffondere

In genere sono sufficienti 4 o 5 gocce . Ma devi guardare le istruzioni del diffusore per avere un riferimenti più preciso. In una stanza di 100 m², ad esempio, 4 gocce possono essere inserite in un diffusore nebulizzante mentre in una stanza di 30 m² possono essere sufficienti 2 gocce. Fai attenzione, mettere troppo olio essenziale può saturare rapidamente una stanza.

Come pulire il diffusore

La pulizia con acqua è inefficace perché gli oli essenziali sono sostanze grasse che non si mescolano facilmente con l’acqua. Il diffusore deve essere pulito prima di riempirlo con ogni nuovo olio essenzial. Per una manutenzione regolare, pulire il diffusore da 1 a 2 volte al mese.

Per il nebulizzatore è necessario svuotare l’olio rimanente e aggiungere aceto bianco in quantità corrispondente a uno o due cucchiai. Dopo questa pratica, succesivamente a un tempo di 10-15 minuti, il diffusore sarà pulito.

Fare attenzione particolare quando si pulisce un dispositivo a ultrasuoni, potrebbe essere pericoloso usare una spugnetta perché potrebbe danneggiarsi l’emittente.

I diffusori a calore e quelli a ventilazione vengono puliti molto facilmente, basta uno straccio di stoffa.

Controindicazioni per l’uso

Quando una donna incinta o un bambino piccolo è presente nella stanza, è necessario prestare attenzione agli oli diffusi e al tempo di diffusione. In effetti, alcuni oli non sono raccomandati per le donne in gravidanza. Alcuni oli possono essere tossici per bambini e neonati (non necessariamente per noi, la tolleranza degli adulti sani è molto più elevata).

Ecco alcuni olii essenziali che puoi teoricamente diffondere in presenza di neonati e donne in gravidanza, anche se ovviamente è sempre meglio valutare prima se vi siano allergie o altre condizioni rischiose:

  • limone,
  • citronella,
  • abete nero,
  • alloro,
  • lavanda
  • maggiorana,
  • pompelmo,
  • arancia,
  • tè.

Non è consigliabile diffondere alcuni olii essenziali, invece . Gli oli contenenti fenoli sono irritanti per le mucose, quindi la loro inspirazione può causare tosse, allergie, asma, etc.

Gli oli contenenti chetoni sono neurotossici, possono causare vertigini, nausea, vomito e disturbi del comportamento.