Rimedi Naturali

Rimedi naturali per la sinusite

sinusite img

La sinusite è un’infiammazione della mucosa che riveste l’interno del naso e dei seni paranasali (seno frontale, etmoidale, mascellare e sfenoidale) a causa di un’infezione batterica, virale o fungina o come conseguenza di una reazione allergica.

La sinusite è considerata acuta quando la sua evoluzione si verifica in un periodo inferiore a tre settimane; subacuta quando i sintomi durano tra tre settimane e tre mesi; cronica quando i sintomi di questa condizione persistono per un periodo superiore a tre mesi.

Esistono diversi fattori di rischio per l’infezione:

  • immersioni o semplici nuotate in acque contaminate, i batteri possono facilmente penetrare nel naso;
  • fumo o esposizione prolungata al fumo passivo, poiché il fumo tende a ritardare il flusso del muco, facilitando lo sviluppo di batteri;
  • la vicinanza con i bambini piccoli provoca una maggiore esposizione a raffreddori o infezioni batteriche

Trattamenti naturali della sinusite

Nella medicina allopatica vengono generalmente prescritti antibiotici, antinfiammatori, steroidi e, nei casi più acuti, può essere richiesto un intervento chirurgico. Tuttavia, molte volte i sintomi vengono trattati ma non avviene lo stesso con le cause che sono alla base.

Possiamo trovare rimedi omeopatici e oli aromaterapici, nonché rimedi naturali e fatti in casa.

Dieta

Come abbiamo già detto, dovremmo evitare gli alimenti in grado di produrre muco, ossia i prodotti con farina, uova, cioccolato, alimenti trasformati e zucchero.

Al contrario, dovremmo mangiare moderatamente verdure crude, zuppe, cereali integrali, lenticchie e fagioli.

Acqua da bere

Il primo rimedio è il più elementare. Dovremmo bere acqua regolarmente durante il giorno (due litri o più). In questo modo il muco diventa meno viscoso e più facile da rimuovere.

Acqua di mare

Nelle farmacie o nei negozi di prodotti naturali possiamo trovare spray nasali con acqua di mare, le cui grandi proprietà meritano davvero di porre l’accento su questo rimedio.

Introducendo lo spray nelle narici, l’acqua di mare aiuterà a pulirle.

Ravanello tritato con succo di limone

Un piccolo mix di questa combinazione è una soluzione rapida e potente per pulire il naso. Altri elementi che aiutano a dissolvere il muco sono aglio, cipolla, ravanello e paprika, che possiamo aggiungere nelle zuppe e nei pasti.

Eucalipto

L’eucalipto ha indiscutibili proprietà espettoranti e balsamiche da cui possiamo trarre vantaggio.

Mettiamo alcune foglie di eucalipto in acqua bollente, per due o tre minuti. Coprire la testa con un asciugamano e aspirare il vapore che proviene dall’acqua.

Può essere ripetuto più volte al giorno.

Infuso di zenzero, eucalipto, miele e limone

Facciamo un infuso con radice di zenzero grattugiata e foglie di eucalipto facendo bollire il tutto per un quarto d’ora. Lo filtriamo e aggiungiamo il succo di limone e alcuni cucchiai di miele.

Aceto di mele

L’aceto di mele aiuta a rendere il muco meno denso e più facilmente rimovibile. Per fare questo dobbiamo diluire uno o due piccoli cucchiai di questo aceto in acqua, più un cucchiaio di miele o di stevia per addolcire il prodotto e berlo durante il giorno

Ripetere questo trattamento per circa cinque giorni.

Jala Neti

La cosiddetta “irrigazione nasale” viene utilizzata per lavare la cavità nasale con una soluzione salina. Poco conosciuto nei paesi occidentali, il suo uso è comune in India e in Asia meridionale.

Riempi il contenitore noto come “lota neti” con dell’acqua e posiziona la punta del boccaglio in una narice.

Inclina la testa di lato e lascia scorrere l’acqua attraverso la narice. Dobbiamo regolarci con l’inclinazione della testa per evitare che l’acqua venga deviata alla gola. Ripetiamo poi l’azione con l’altra narice.

Può esser fatto anche con una siringa, senza ago naturalmente.

Eufrasia

L’Eufrasia è una pianta con molteplici proprietà, tra cui quella di sgonfiare i seni paranasali.

Bolliamo l’acqua e quando inizia l’ebollizione aggiungiamo uno o due cucchiaini di eufrasia secca. Far bollire per tre minuti, spegnere il fuoco e lasciare riposare per altri tre minuti coprendo l’infuso.

Estratto di semi di pompelmo

È un potente antibiotico naturale usato per combattere batteri, virus, microbi, parassiti e vari tipi di funghi, inclusa la Candida.

Esiste uno spray nasale con estratto di semi di pompelmo che può essere utilizzato come complemento del trattamento contro la sinusite.

Impacco di verbena

La verbena si distingue per avere un grande potere decongestionante. Mettiamo due cucchiai di verbena in una padella sul fuoco; quando inizia a emanare odore, aggiungiamo due cucchiai di olio d’oliva e due bianchi d’uovo montati. Durante l’emulsionamento posizioneremo il prodotto su un panno o una garza e lo applicheremo con cura sulle cavità nasali per circa dieci minuti.

Rosmarino e cipolla

Il rosmarino è un’altra pianta con grandi proprietà antinfiammatorie (contiene una quarantina di sostanze che causano tale effetto), mentre la cipolla è altamente benefica per il sistema respiratorio.

Scaldiamo mezzo litro di acqua sul fuoco. Quando bolle, aggiungiamo la cipolla tritata e il rosmarino e attendiamo che l’ebollizione continui per alcuni minuti. Rimuoviamo la casseruola dal fuoco e, coperti con un asciugamano, facciamo in modo di respirare il vapore, stando attenti a non scottarci.

Sintomi di sinusite

Ovviamente ognuno sperimenta intensità diverse ma i dolori della sinusite sono grossomodo gli stessi per tutti.

  • Dolore facciale
  • Ostruzione nasale
  • Aumento del muco nasale, più sostanzioso oltre che più abbondante (rinorrea)
  • Diminuzione (o perdita) del senso dell’olfatto
  • Mal di testa
  • Dolore al viso
  • Ostruzione nasale
  • Difficoltà respiratorie
  • Dolore dentale
  • Febbre e affaticamento in casi gravi

Tipi di sinusite

Per quanto riguarda i tipi di sinusite, la sinusite batterica acuta si manifesta con congestione nasale e dolore o compressione nel seno paranasale che è interessato.

Se il seno mascellare è infiammato, si avvertirà dolore allo zigomo o nell’arco dentale superiore, raggiungendo occasionalmente i denti. Può causare febbre.

Se il seno etmoidale è infiammato, provoca dolore tra gli occhi e dietro di loro.

La sinusite nel seno frontale provoca dolore alla fronte e sopra le sopracciglia

Il coinvolgimento del seno sfenoidale si verifica nella parte superiore del viso.

Di solito, nella sinusite batterica, i sintomi del raffreddore persistono per sette-dieci giorni.

La sinusite batterica cronica è quel tipo di sinusite in cui i sintomi persistono per tre mesi o anche di più.

Le persone colpite soffrono di congestione nasale e continua oppressione frontale, soprattutto al mattino.

Le secrezioni nasali sono generalmente diverse da quelle normali, sono più spesse e di una tonalità più verdastra.

Ti fidi dei rimedi naturali?

Vuoi conoscere nuovi modi per dimagrire, credi nel potere della natura e vuoi avere informazioni su tutto ciò che riguarda il benessere di corpo e mente?

Lascia la tua e-mail!

Complimenti! Iscrizione avvenuta con successo.